REGOLAMENTO FFE




Principi Fondamentali


I - La Federazione Fantacalcio Europeo (FFE) è una libera associazione finalizzata al gioco del Fantacalcio che riunisce più leghe private di fantacalcio.


II - I requisiti per poter entrare nella federazione sono:

a) residenza italiana della lega;

b) calcolo dei punteggi-partita basato sul campionato italiano di calcio di Serie A;

c) composizione della lega strutturata con 8 o 10 partecipanti.


III - Acquistano la qualifica di membri della Federazione tutti i partecipanti delle leghe private aderenti che sono qualificati alle coppe europee.

IV - Ogni lega aderente alla federazione deve comunicare ad inizio stagione i meccanismi di qualificazione ed accesso alle coppe europee.

V - Ogni membro della federazione deve comunicare ad inizio stagione il nome della squadra con cui intende partecipare alle competizioni.

VI - Non è prevista alcuna carica istituzionale a capo della Federazione; le decisioni vengono prese con votazioni a maggioranza.

VII - I componenti della Federazione devono rispettare le regole stabilite da essi stessi secondo le modalità fissate dal regolamento.

VIII - Il mancato rispetto delle regole provoca, a carico del responsabile, le sanzioni descritte dal regolamento.

IX - Tutti i membri devono devono essere a conoscenza di questo regolamento e poterne avere libero accesso per la consultazione in qualsiasi momento.


X - Le leghe private aderenti alla Federazione sono:

a) La Lega Fantacalcio Ceccanese di Ceccano (FR)

b) La Lega Fantacalcio Pacianese di Paciano (PG)

c) La Lega Fanta Gruppo Misto di Cosenza (CS), Fondi (LT) e Lecce (LE)

d) La Lega Quelli del Cucinino di Cortona (AR)

e) La Fantalega Antonio Bianchi e Danilo Coppola di Roma (RM)

f) La Fantalega Faciolada di Roma (RM)

g) La Lega Fantabacchi di Milano (MI)

h) La Maleo Super Cup di Maleo (LO)



A - Modalità, Criteri e Meccanismi di Qualificazione


- La Lega Fantacalcio Ceccanese (FASCIA 2) utilizza un criterio di accesso basato esclusivamente sul campionato: le prime tre classificate si qualificano direttamente alla Champion's League, la quarta e la quinta classificata accedono ai preliminari di Champion's League mentre la sesta classificata ha diritto di partecipare all'Europa League.

- La Lega Fantacalcio Pacianese (FASCIA 2) utilizza un meccanismo di accesso misto basato sia sul campionato che sulla coppa interna: le prime tre classificate in campionato si qualificano direttamente alla Champion's League, mentre accedono ai preliminari la vincente della coppa e la quarta classificata; il posto in Europa League è quindi riservato alla quinta classificata in campionato. Naturalmente se la vincente della Coppa Italia dovesse rientrare tra le prime tre in campionato, il meccanismo coinciderà con quello basato esclusivamente sul campionato.

- La Lega Fanta Gruppo Misto (FASCIA 1) utilizza un meccanismo di accesso misto basato sia sul campionato che sulla coppa interna: le prime quattro classificate in campionato si qualificano direttamente alla Champion's League, mentre accedono ai preliminari la quinta classificata in campionato e la vincitrice della FGM Golden Cup. Naturalmente se la vincente della Coppa dovesse rientrare tra le prime sei in campionato, il meccanismo coinciderà con quello basato esclusivamente sul campionato.

- La Lega Quelli del Cucinino (FASCIA 2) utilizza un meccanismo di accesso misto basato sia sul campionato generale a somma di punti, che sui due campionati a scontri diretti, apertura e clausura. Si qualificano direttamente in Champions le vincenti dei tre campionati, mentre sono qualificate ai preliminari la seconda e la terza classificata del campionato a somma di punti; in Europa League, andrà la quarta classificata sempre nel campionato a somma di punti. Nel caso in cui una squadra dovesse vincere due o tre campionati, oppure nel caso la vincente di uno dei due campionati a scontri diretti dovesse classificarsi seconda, terza o quarta in quello generale a somma di punti, i posti in Europa verranno assegnati scalando sempre tenendo conto della classifica del campionato a somma di punti.

- La Fantalega Antonio Bianchi e Danilo Coppola (FASCIA 1) utilizza un criterio di accesso misto basato sia sul campionato che sulla Coppa Italia: le prime tre classificate e la vincitrice della Coppa si qualificano direttamente alla Champion's League, mentre la quarta e la quinta classificata accedono ai preliminari di Champion's League. Naturalmente se la vincente della Coppa dovesse rientrare tra le prime tre in campionato, il meccanismo coinciderà con quello basato esclusivamente sul campionato.

- La Fantalega Faciolada (FASCIA 3) utilizza un criterio di accesso misto basato sia sul campionato che sulla coppa: le prime due classificate in campionato si qualificano direttamente alla Champion's League, la terza e la quarta classificata in campionato accedono ai preliminari di Champion's League mentre la quinta e la vincitrice della Faciolo Cup guadagnano il diritto di partecipare all'Europa League. Se la vincente della Coppa dovesse rientrare tra le prime cinque in campionato, il posto in Europa League verrà conquistato dalla finalista perdente; e se anche questa dovesse risultare tra le prime cinque il posto verrà assegnato alla sesta in campionato.

- La Lega Fantabacchi (FASCIA 2) utilizza un metodo di accesso misto basato sia sul campionato che sulla coppa interna: le prime due classificate in campionato e la vincitrice della coppa si qualificano direttamente alla Champion's League, mentre accedono ai preliminari la terza e la quarta classificata in campionato; il posto in Europa League è quindi riservato alla quinta classificata in campionato. Naturalmente se la vincente della Coppa Italia dovesse rientrare tra le prime tre in campionato, il meccanismo coinciderà con quello basato esclusivamente sul campionato.

- La Maleo Super Cup (FASCIA 3) utilizza un meccanismo di accesso misto basato sia sul campionato che sulla coppa interna: le prime tre classificate in campionato si qualificano direttamente alla Champion's League, mentre accedono ai preliminari la quarta e la quinta classificata in campionato. Il posto in Europa League è riservato invece alla vincente della coppa; nel caso in cui la vincente della Coppa dovesse rientrare tra le prime cinque del campionato, il posto in Europa League verrebbe assegnato alla finalista perdente della Coppa. Se anche la finalista perdente della Coppa dovesse rientrare tra le prime cinque in campionato, il meccanismo coinciderà con quello basato esclusivamente sul campionato.


B - Punteggio-partita


- Per ottenere il punteggio-partita si sommano i voti stabiliti dalla sezione “Voti Italia” del sito Fantagazzetta.it, tenendo conto inoltre che valgono le seguenti condizioni:


1) gol subito: -1 punto

2) rigore parato: +3 punti

3) gol fatto: +3 punti

4) rigore segnato: +3 punti

5) rigore sbagliato: -3 punti

6) assist: +1 punto

7) ammonizione: -0.5 punti

8) espulsione: -1 punto

9) autogol: -2 punti

10) modificatore di difesa (realizzabile solamente con un minimo di 4 difensori schierati)

(media voto pagella dei tre migliori difensori 6.5): +2 punti

(media voto pagella dei tre migliori difensori 7): +4 punti

(voto pagella portiere 6.5 in presenza di modificatore di difesa): +1 punto


- La squadra che gioca in casa riceve due punti aggiuntivi.

- Non possono effettuarsi oltre 3 sostituzioni di titolari per partita.

- I giocatori non giudicati (n.g.) o senza voto (s.v.) vengono sostituiti a meno che non siano portieri. Tuttavia se i giocatori ottengono dei bonus/malus si assegna un 6 d'ufficio a cui vanno aggiunto o tolti i rispettivi bonus/malus.

- Nell'assegnazione dei bonus / malus si rispettano le eventuali correzioni della Lega Calcio.

- Gli assist sono stabiliti dal sito Fantagazzetta.it. Nel caso in cui la Lega Calcio non assegna un gol a cui è stato assegnato un assist da Fantagazzetta, tale assist non verrà preso in considerazione.

- Se di un autogol è responsabile il portiere stesso, non gli verrà conteggiato il gol subito ma solamente l'autorete.

- Se una o più partite vengono sospese o rinviate, si assegna un 6 politico a tutti i giocatori delle rose scese in campo nella partita in questione, almeno che la partita non venga recuperata entro 48 ore.



C - Gol-Partita


- Il punteggio-partita viene tramutato in gol-partita secondo tale scala:


a) 0 gol se il punteggio-partita è inferiore a 66

b) 1 gol se il punteggio-partita è compreso tra 66 e 71.5

c) 2 gol se il punteggio-partita è compreso tra 72 e 77.5

d) 3 gol se il punteggio-partita è compreso tra 78 e 83.5

e) 4 gol se il punteggio-partita è compreso tra 84 e 89.5

f) 5 gol, 6 gol e così via con lo stesso metodo e lo stesso scarto di punteggio tra un gol e l'altro.



D - Champion's League:


- La Champion's League è una competizione impostata con la formula degli scontri diretti con gol-partita.

- I preliminari si giocano con un turno a scontri diretti di andata e ritorno tra due squadre di leghe diverse, con il divieto di creare incroci doppi tra due leghe, e di ordine di qualificazione diverso; la vincente approderà in Champion's League, mentre la perdente giocherà in Europa League. Giocano il ritorno in casa le squadre meglio piazzate secondo l'ordine di qualificazione delle leghe private: queste inoltre, a parità di gol, accedono in Champion's League.

- Le 24 squadre direttamente qualificate e le 8 vincenti dei preliminari, per un totale di 32 squadre, vengono suddivise in otto gironi da quattro con partite di andata e ritorno. In ogni girone figurano squadre di diverso ordine di qualificazione; non possono essere presenti più di due squadre di una stessa lega all'interno di un girone.

- Le prime due classificate di ciascun girone accede agli ottavi di finale. Le terze classificate si qualificano ai quarti di Europa League mentre le quarte sono inevitabilmente eliminate.

- La fase a scontri diretti prevede in ogni turno, tranne la finale giocata in gara unica, un doppio confronto di andata e ritorno in cui la migliore classificata gioca il ritorno in casa. La griglia della fase a scontri diretti viene definita sulla base dei risultati ottenuti nella fase a gironi.

- Criteri del passaggio del turno della fase a gironi sono: a) punti; b) punti negli scontri diretti; c) differenza reti; d) differenza reti negli scontri diretti; e) gol fatti; f) gol fatti negli scontri diretti; g) somma dei punteggi-partita realizzati; h) ordine di qualificazione; i) sorteggio.

- Per i turni ad eliminazione diretta valgono invece i seguenti criteri: a) punti; b) differenza reti; c) rigori; d) somma dei punteggi-partita realizzati; d) classifica della fase a gironi (utilizzando in caso di parità tutti i criteri per la fase a gironi e favorendo sempre la squadra proveniente dai gironi di Europa League piuttosto che di Champion's League); e) sorteggio).

- In caso di necessità di utilizzare il criterio dei rigori ai fini del passaggio del turno, si considera rigore segnato in caso di voto in pagella uguale o superiore a 6, mentre sbagliato se il voto in pagella è inferiore a 6. I cinque rigoristi, e gli eventuali rigoristi ad oltranza, sono definiti dal partecipante al momento della consegna delle formazioni. In caso di mancata consegna dei rigoristi si terrà conto della lista coincidente alla formazione consegnata.

- I preliminari si giocano nelle giornate 3 e 4, la fase a gironi si gioca nelle giornate 8, 10, 12, 14, 16, 18; gli ottavi alle giornate 24 e 26, i quarti alle giornate 28 e 30; le semifinali alle giornate 32 e 34; la finale alla giornata 36.



E - Europa League:


- L'Europa League è una competizione impostata con la formula degli scontri diretti con gol-partita.

- Le 16 squadre partecipanti, di cui 8 qualificate direttamente e 8 perdenti dei preliminari, vengono suddivise in quattro gironi da quattro con partite di andata e ritorno. In ogni girone figurano due squadre direttamente qualificate e due squadre che hanno perso i preliminari; non possono essere presenti più di due squadre di una stessa lega all'interno di un girone.

- Le prime classificate di ogni girone accedono agli ottavi di finale di Europa League, a cui si aggiungono le 8 terze classificate nei gironi Champions. Di conseguenza, le terze e le quarte qualificate vengono eliminate.

- La fase a scontri diretti prevede in ogni turno, tranne la finale giocata in gara unica, un doppio confronto di andata e ritorno in cui la migliore classificata gioca il ritorno in casa. Gli accoppiamenti della fase a scontri diretti sono decisi sulla base dei risultati ottenuti nella fase a gironi.

- Criteri del passaggio del turno della fase a gironi sono: a) punti; b) punti negli scontri diretti; c) differenza reti; d) differenza reti negli scontri diretti; e) gol fatti; f) gol fatti negli scontri diretti; g) somma dei punteggi-partita realizzati; h) ordine di qualificazione; i) sorteggio.

- Per i turni ad eliminazione diretta valgono invece i seguenti criteri: a) punti; b) differenza reti; c) rigori; d) somma dei punteggi-partita realizzati; d) classifica della fase a gironi (utilizzando in caso di parità tutti i criteri per la fase a gironi e favorendo sempre la squadra proveniente dai gironi di Europa League piuttosto che di Champion's League); e) sorteggio).

- In caso di necessità di utilizzare il criterio dei rigori ai fini del passaggio del turno, si considera rigore segnato in caso di voto in pagella uguale o superiore a 6, mentre sbagliato se il voto in pagella è inferiore a 6. I cinque rigoristi, e gli eventuali rigoristi ad oltranza, sono definiti dal partecipante al momento della consegna delle formazioni. In caso di mancata consegna dei rigoristi si terrà conto della lista coincidente alla formazione consegnata.

- I preliminari si giocano nelle giornate 3 e 4, la fase a gironi si gioca nelle giornate 8, 10, 12, 14, 16, 18; gli ottavi alle giornate 24 e 26, i quarti alle giornate 28 e 30; le semifinali alle giornate 32 e 34; la finale alla giornata 36.



F - Supercoppa Europea


- La Supercoppa Europea è una competizione impostata con la formula degli scontri diretti.

- Si gioca nella giornata 6 ed hanno il diritto di giocarla il vincitore della Champion's League in carica ed il vincitore dell'Europa League in carica.

- Vince chi realizza il maggior numero di gol-partita ed in caso di parità si guarda al punteggio-partita. Se persiste la parità il trofeo viene assegnato al detentore della Champion's League.



G - Amichevoli


- Tutti i partecipanti alle leghe aderenti alla federazione, e quindi anche quelli che non sono membri poiché non qualificati, possono organizzare delle partite amichevoli sul blog della Federazione in una giornata in cui non sono già eventualmente impegnati in incontri ufficiali. Le amichevoli non hanno alcuna rilevanza ma devono essere organizzate e giocate con le stesse modalità e regola delle partite ufficiali.



H - Sorteggio


- Sono previsti tre sorteggi durante l'anno; il primo per definire le sfide dei preliminari, il secondo per la composizione dei gironi e il terzo per il tabellone della fase finale a scontri diretti.



I - Rosa, Lista Uefa, Mercato


- Ogni squadra può avere al massimo una rosa di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.

- Le rose vanno consegnate tramite le liste Uefa. Sono previste due consegne della lista: la prima entro la giornata 3 e valida per la fase a gironi; la seconda entro la giornata 24 e valida per la fase finale delle competizioni.

- I giocatori della Lista devono comparire nella rosa del partecipante al momento della consegna.

- Non vi è possibilità di effettuare alcuna transazione di mercato, né per scambi né per acquisto di svincolati.



J - Formazioni, Moduli, Ruoli, Sostituzioni


- I moduli in campo consentiti sono: 5-4-1; 5-3-2; 4-5-1; 4-4-2; 4-3-3; 3-5-2; 3-4-3.

- I giocatori in panchina possono essere al massimo 7, con piena libertà nella scelta dei giocatori per ruolo.

- I ruoli adottati sono quelli assegnati dalla Gazzetta e quindi, se necessario, occorre spostare i giocatori riposizionati nelle rispettive leghe private.

- Le formazioni si consegnano entro l'inizio della prima partita della giornata, con la comunicazione sul blog o sul gruppo Facebook della federazione.

- Nel caso di sostituzione di un giocatore, si provvederà a far entrare un pari ruolo. Nel caso non sia possibile far entrare un pari ruolo entrerà il primo giocatore inserito nella panchina partendo dopo il portiere ed escludendo i pari ruolo. Ovviamente il cambio modulo è possibile solamente nell'ambito dei moduli consentiti.



K - Sanzioni


- In caso di mancata consegna della prima lista Uefa si assegna un 40 d'ufficio che va ad oltranza sino all'avvenuta consegna. In caso di mancata consegna della seconda Lista Uefa, si riceve una sconfitta di 2 a 0 a tavolino.

- Per chi non consegna la formazione nella fase a gironi vale la formazione della giornata precedente con una penalità di 5 punti sul punteggio-partita; tuttavia, alla seconda mancata consegna la penalità sale a 10 punti sul punteggio-partita, alla terza mancata consegna si applica una penalità di 5 punti nella classifica del girone e, infine, nel caso di quarta mancata consegna c'è l'eliminazione tavolino della squadra. Per quanto riguarda gli scontri diretti, la mancata consegna comporta una penalità di 10 punti sul punteggio-partita, mentre c'è l'eliminazione a tavolino alla seconda mancata consegna.

- Per chi nella formazione inserisce un giocatore non in lista, si provvederà ad una sostituzione d'ufficio dalla panchina e ad una sanzione di 4 punti; naturalmente il neoentrato non può far ottenere un vantaggio alla squadra, e quindi vengono sottratti eventualmente anche i punti necessari ad eliminare questo vantaggio. La sostituzione del giocatore non schierabile non vale ai fini del computo delle tre sostituzioni effettuabili.

- Per chi non consegna la formazione nella prima giornata dopo la consegna della Lista, non potendo fare riferimento ad una precedente formazione, ciò equivale alla mancata consegna della lista, con conseguenti analoghe penalità.



L – Ranking Uefa


- Annualmente, verrà stilata una classifica delle leghe partecipanti assegnando i seguenti punteggi:


I. partita vinta: +1 punto

II. partita pareggiata: +0.5 punti

III. passaggio dei preliminari: +2 punti

IV. passaggio di ogni turno in Champion's League: +2 punti

V. passaggio di ogni turno in Europa League: +1 punto

VI. passaggio dalla fase a gironi della Champion's League all'Europa League: +0.5 punti

VII. Vittoria della Champion's League: +10 punti

VIII. Vittoria dell'Europa League: +8 punti

IX. Vittoria del Mondiale per Club: +5 punti

X. Vittoria della Supercoppa Europea: +3 punti

XI. Mancata consegna Lista Uefa: -4 punti

XII. Mancata consegna della formazione: -2 punti


- Il ranking incide nell'assegnazione dei posti nelle coppe europee incidendo sulla distribuzione nelle varie coppe delle 6 squadre partecipanti di ogni lega. In particolare:


a) Le due migliori leghe usufruiranno di 4 posti diretti in Champion's League e di 2 posti ai preliminari;

b) Le due peggiori leghe usufruiranno di 2 posti diretti in Champion's League, di 2 posti ai preliminari e di 2 posti in Europa League;

c) Le altre 4 leghe usufruiranno di 3 posti diretti in Champion's League, di 2 posti ai preliminari e di 1 posto in Europa League;


- Il ranking valuta l'andamento delle prestazioni nel triennio precedente, assegnando più valore alle stagioni più recenti, e precisamente: 100% della stagione precedenti, 66,66% della stagione di due anni prima, 33,33% della stagione di tre anni prima.




M - Blog


- Il blog è uno strumento necessario all'acquisizione di informazioni riguardanti la Lega e tramite esso vengono inoltrati ufficialmente appuntamenti, comunicazioni, formazioni, risultati, operazioni di mercato.

- Affinché una comunicazione sia ufficiale occorre che vi sia una prova tangibile e quindi, per quanto riguarda il blog, quindi, occorre che vi sia la registrazione di chi inoltra l'informazione.